spaghetti all’arancia

Eccoci di nuovo all’appuntamento con Le arance della salute, meraviglioso frutto scelto dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro come simbolo dell’alimentazione sana e protettiva. Sabato 25 gennaio torna nelle piazze questo intelligente evento: con un contributo di 9 euro si riceveranno 2,5 kg di arance rosse e un numero speciale di Fondamentale con i consigli e le ricette per una sana e gustosa alimentazione.

Un numero crescente di studi sta dimostrando l’importanza dei giusti alimenti nella prevenzione del cancro. Data l’importanza dell’argomento, AIRC ha contribuito fin dall’inizio al finanziamento di progetti di ricerca sulla relazione tra alimentazione, stili di vita e rischio di ammalarsi. Quindi ritengo sia importantissimo il nostro piccolo contributo che aiuterà i nostri ricercatori a capire e a fare in modo che finalmente il cancro possa essere messo all’angolo.
Qui l’elenco delle piazze dove aderire all’iniziativa.
Questo il mio piatto, insolito per me: le arance le ho usate con  la carne, il pesce, le insalate, il riso, i dolci ma non le avevo mai provate nella pasta, sono speciali! Il sapore è unico e appetitoso e vi consiglio caldamente di provare!

 

Gli ingredienti per due persone: 140 g. di spaghetti, il succo e la scorza di un’arancia bella grossa, una generosa manciata di capperi, pistacchi, 1 scatola di tonno all’olio d’oliva, prezzemolo, basilico, olio extra vergine di oliva.
Nella ciotola del mixer ho messo il succo d’arancia e la sua scorza e poi ho unito tutti gli altri ingredienti. Ho azionato versando a filo un po’ di olio d’oliva. Ho trasferito in una ciotola e ho assaggiato…niente sale!
In una padella ho tostato 2 cucchiai di pangrattato, altra scorzetta e una velocissima grattatina di cacio ricotta.
Ho cotto la pasta l’ho mantecata nel pesto e ho spolverato con il pane grattugiato aromatizzato.
Sono rimasta soddisfattissima da questo mio esperimento che mi è balenato in testa questa mattina pensando al contest de La Cucina Italiana: ne è uscita una salsa/pesto profumatissima. E nonostante la presenza di sapori decisi come quello dei capperi e del tonno,  il sapore dell’arancia dominava in modo molto gradevole. Provateli!

Partecipo al contest de La Cucina Italiana in collaborazione con AIRC

http://www.arancedellasalute.it/
 
E qui una selezione di ricette all’arancia
Crepes al cioccolato con salsa di arancia

 

Risotto al salmone profumato all’arancia

 

Tarte Tatin alle arance
Angel cake con crema all’arancia

 

Caramelle  gelèe all’arancia

 

More from Marina Riccitelli
Conserva di pere estive al Sangiovese
  Il tema di questo mese de L’Italia nel piatto mi piace...
Read More
Join the Conversation

38 Comments

  1. says: Andrea

    Raccolgo il consiglio e lo proverò: mi piacciono moltissimo i sapori contrastati, e questo connubio di dolce-salato mi incuriosisce parecchio! A presto

  2. says: Rosy

    Cara Marina, ti faccio i miei migliori complimenti per questo primo piatto dagli abbinamenti originali e buonissimi, lo devo assolutamente provare, mi ispira tantissimo, dev'essere troppo profumato e speciale, inoltre ha un aspetto veramente troppo invitante:)) grazie mille per aver condiviso questa splendida idea, in bocca a lupo per il contest:)
    e grazie inoltre per aver dedicato il post anche ad un'iniziativa importantissima come quella dell'AIRC …speriamo che finalmente questa terribile malattia possa essere finalmente sconfitta al pari di altre malattie per le quali rispetto al passato sono stati fatti passi da gigante…
    un bacione e buona domenica:)
    Rosy

  3. Ciao Marina, adoro le arancia, non mancano mai in casa mia, per mangiare, fare spremute e cucinare, so quanto fanno bene e mi piace adoperare in cucina nelle ricette, quelle ricette semplici e deliziose come la tua pasta! Bravissima e complimenti per il blog! A presto
    Maddy

  4. says: Valentina

    Bravissima Meri, iniziativa più che lodevole… grazie per averne parlato. I tuoi spaghetti devono essere deliziosi e poi che splendida presentazione! 🙂 Complimenti, un bacione e buona settimana <3

  5. says: Luna B

    Pensa cara Marina che è dall'età di 14 anni (e forse anche da prima) che sogni giorno mi spremo due/tre arance al giorno, che bontà! Pura vitamina e tutta salute, mia mamma me la preparava quando vivevo in casa con i miei genitori ed io ora continuo questa sana abitudine! Complimenti per la ricetta, mi piace molto l'utilizzo delle arance per primi e secondi piatti, oltretutto poi molto bella la presentazione ^_^

  6. Purtroppo come emicranica cronica non posso avvicinarmi alle arance, ma il colore e il sapore… come si fa a non amare un piatto così ??? Mannaggia che voglia! 🙂 E le scorzette di arancia candita? (ok, basta… sto divagando ! 🙂 )
    Bellissimi gli spaghetti impiattati così !

  7. A parte la bellissima iniziativa, adoro gli aranci in tutti i modi, ne ho testato l'accostamento con il tonno e l'ho promosso a pieni voti ;-), ma questa tua proposta un po' più "rustica" mi stuzzica un sacco.
    buona serata!

  8. Sembrano proprio buoni…e che bella presentazione!!! Anche io ho pubblicato qualche ricetta a base di arancia per AIRC, è una bella iniziativa 🙂
    Complimenti per il tuo blog, è bellissimo *_* !!!!!!!

  9. Ciao! Sono Jenny e trovo che il tuo blog sia davvero molto interessante. Adoro la cosmesi e tutto ciò che implica creatività e fantasia (anche in cucina *.*) e cerco di scoprirne sempre di più… e da oggi lo farò anche grazie a te. Mi sono iscritta tra i tuoi lettori fissi! ^_^
    Appetitosa ricettina… e poi se è per una buona causa, anche più gustosa 😉

    Ho creato anche io da poco un blog e se ti andrà di ricambiare l'iscrizione (sempre se sarà di tuo gradimento), ne sarei felice, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi… e poi sarà come scambiarci un pensierino di Buon Anno (siamo ancora in tempo spero! eheh ) *.*
    Il blog è:

    http://lastanzadellesorprese.blogspot.it/search/label/Ingresso

    …ti aspetto se vorrai!
    Jenny

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.