Cantucci di riso con mandorle e cioccolato

I cantucci!!! ogni volta mi trovo in una località dove questi biscotti vengono fatti artigianalmente devo assaggiarli, sono buoni, croccanti e qui da noi nel Lazio si chiamano tozzetti.
Questi cantucci mi ronzavano in testa da un bel po’ di tempo! Sicuramente dall’ultima volta che ho provato a farli e sono venuti duri come sassi. Non ricordo dove avessi preso la ricetta ma stavolta è quella di Luca Montersino, i cantucci preparati con la farina di riso. La ricetta sul sito dedicato in realtà non è molto precisa anzi direi piuttosto confusa e così ho usato quella di un’altra grande guru della pasticceria: Monica la simpatica e tenera mamma della fluffosa, naturalmente anche qui ho cambiato qualche cosa ma molto poco, però ho aggiunto del cioccolato.
Gli ingredienti: 325 g. di zucchero, 250 g. di zucchero di canna, 250 g. di uova, 100 g. di tuorli , 200 g. di farina W170, 400 g. di farina di riso, semi di vaniglia, 2 cucchiaini di bicarbonato, mandorle con la pelle, pezzetti di cioccolato fondente, un pizzico di sale.

Nella ciotola della planetaria ho montato le uova con gli zuccheri fino a renderli spumosi. Poi ho aggiunto le due farine setacciate insieme alla vaniglia e al bicarbonato, ho montato a lungo infine ho aggiunto un pizzico di sale, le mandorle tostate ed i pezzetti di cioccolato fondente. Ho amalgamato il tutto poi ho creato con un sac a poche usa e getta ho formato dei filoncini  direttamente sulla teglia  ricoperta di carta forno. Ho cotto in forno preriscaldato a 190° per circa 15/20 minuti. Li ho sfornati lasciandoli leggermente raffreddare poi ho tagliato i bastoncini e li ho rimessi a tostare nel forno a 140° per circa 10 minuti per averli morbidi, 15 minuti per averli più croccanti. Ho sfornato e ho lasciato raffreddare.

Con queste dosi ne vengono una marea, se ne volete solo un assaggio bisogna fare le debite proporzioni!

More from Marina Riccitelli

Torta salata con formaggio di capra e basilico

E’ da tanto, tantissimo che voglio partecipare a Re-cake, ma da ormai...
Read More

31 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.