Banana bread

Le mie banane sono lì da 4 giorni…nere ma non ancora abbastanza allora aspetto il 5 giorno e poi mi stampo la ricetta della bravissima e fashionissima Enrica e vado di banana bread! Mi è piaciuta tanto la sua ricetta (ma quale sua ricetta potrebbe non piacere?) e mi incuriosiva il fatto che le banane annerite avrebbero reso questo dolce ancora più morbido e profumato. E poi è facilissimo, non metto noci ma aggiungo pinoli. La cioccolata quella dell’uovo di Pasqua.

banana2

Gli ingredienti per uno stampo da plum cake: 200 g di zucchero di canna, 100 g di burro morbido, 1 cucchiaino di cannella in polvere,
2 uova, 300 g di banane molto mature, 180 g di farina 0, 1 cucchiaino di lievito per dolci in polvere, cioccolato a pezzetti, 1 bustina di pinoli.

Nella planetaria ho lavorato il burro e lo zucchero fino a farli diventare spumosi. Ho aggiunto un uovo alla volta facendoli incorporare. Poi ho schiacciato le banane e le ho amalgamate al composto. Poi ho unito farina e lievito setacciati, ho continuato ad impastare ed infine ho aggiunto i pinoli ed i pezzetti di cioccolato.

Ho imburrato ed infarinato lo stampo, ci ho versato l’impasto ed ho cotto in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti circa.

banana3

 

More from Marina Riccitelli

Pizza bianca, prosciutto croccante e chutney di fichi

Non potevo certo perdermi il primo contest delle Bloggalline in collaborazione con INformaCIBO, il quotidiano...
Read More

20 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.