torchietti al pesto di fave e pecorino

Anche Pasquetta è andata! Leggermente appesantita, mi auguro che tutti abbiate passato una bella giornata magari sotto il sole! Qui è stata proprio bella ma solo nella prima metà perchè adesso sembra tornato l’inverno, pioggia, vento e anche un po’ di freddino. Ora basterà attendere fiduciosi la primavera e le prossime feste il 25 aprile ed il 1 maggio.Giornate da  scampagnate e picnic con il cibo d’ordinanza che qui a Roma sono le fave ed il pecorino. Le fave dovranno essere assolutamente romanesche ed il pecorino dovrà avere la “lacrima” (una goccia liquida di caglio oleosa che esce non appena si taglia)  e dovranno essere rigorosamente consumate su un bel prato proprio come facevano i pastori dell’Agro romano. Le fave si  cominciano già a vedere in giro ma quelle belle arriveranno tra qualche giorno. Io intanto ho voluto anticipare il 1 maggio con questa ricetta per la quale però ho usato quelle surgelate che devo dire hanno fatto il loro bel dovere…
Gli ingredienti per 5 persone: 250 g. di pasta tipo torchietti all’uovo, 200 g. di fave surgelate, 50 g. di pecorino grattugiato, 3 fette di prosciutto crudo (oppure speck o pancetta), olio extra vergine di oliva Dante  Condisano, 1 cipollotto, mezzo bicchiere di vino bianco, sale.
Ho bollito le fave in acqua salata per circa 15 minuti, poi pazientemente ne ho sgusciato la metà che  ho frullato con l’olio ed il pecorino. In una pentola antiaderente ho fatto tostare 2 fette di prosciutto e le ho messe da parte.  Nella stessa pentola ho soffritto leggermente il cipollotto nell’olio, ho aggiunto la restante fetta di crudo tagliata a pezzetti e l’ho fatta rosolare, ho unito le fave rimaste, ho lasciato cuocere sfumando con il vino e poi ho portato a cottura.
Ho cotto e scolato la pasta, l’ho mantecata nel pesto di fave, ho aggiunto le altre intere, ho sbriciolato il prosciutto tostato sul piatto, ho spolverato con altro pecorino grattugiato, un filo d’olio extra vergine di oliva e…la primavera è servita!
Non mi intendo molto di vini ma sono sicura che nel sito online-wine ne troverei uno perfetto da abbinare a questo piatto!!!

Questa ricetta partecipa al contest

http://beatitudiniculinarie.blogspot.it/2013/02/il-mio-primo-contest-la-primavera-nel.html

34 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.