torchietti al pesto di fave e pecorino

Anche Pasquetta è andata! Leggermente appesantita, mi auguro che tutti abbiate passato una bella giornata magari sotto il sole! Qui è stata proprio bella ma solo nella prima metà perchè adesso sembra tornato l’inverno, pioggia, vento e anche un po’ di freddino. Ora basterà attendere fiduciosi la primavera e le prossime feste il 25 aprile ed il 1 maggio.Giornate da  scampagnate e picnic con il cibo d’ordinanza che qui a Roma sono le fave ed il pecorino. Le fave dovranno essere assolutamente romanesche ed il pecorino dovrà avere la “lacrima” (una goccia liquida di caglio oleosa che esce non appena si taglia)  e dovranno essere rigorosamente consumate su un bel prato proprio come facevano i pastori dell’Agro romano. Le fave si  cominciano già a vedere in giro ma quelle belle arriveranno tra qualche giorno. Io intanto ho voluto anticipare il 1 maggio con questa ricetta per la quale però ho usato quelle surgelate che devo dire hanno fatto il loro bel dovere…
Gli ingredienti per 5 persone: 250 g. di pasta tipo torchietti all’uovo, 200 g. di fave surgelate, 50 g. di pecorino grattugiato, 3 fette di prosciutto crudo (oppure speck o pancetta), olio extra vergine di oliva Dante  Condisano, 1 cipollotto, mezzo bicchiere di vino bianco, sale.
Ho bollito le fave in acqua salata per circa 15 minuti, poi pazientemente ne ho sgusciato la metà che  ho frullato con l’olio ed il pecorino. In una pentola antiaderente ho fatto tostare 2 fette di prosciutto e le ho messe da parte.  Nella stessa pentola ho soffritto leggermente il cipollotto nell’olio, ho aggiunto la restante fetta di crudo tagliata a pezzetti e l’ho fatta rosolare, ho unito le fave rimaste, ho lasciato cuocere sfumando con il vino e poi ho portato a cottura.
Ho cotto e scolato la pasta, l’ho mantecata nel pesto di fave, ho aggiunto le altre intere, ho sbriciolato il prosciutto tostato sul piatto, ho spolverato con altro pecorino grattugiato, un filo d’olio extra vergine di oliva e…la primavera è servita!
Non mi intendo molto di vini ma sono sicura che nel sito online-wine ne troverei uno perfetto da abbinare a questo piatto!!!

Questa ricetta partecipa al contest

http://beatitudiniculinarie.blogspot.it/2013/02/il-mio-primo-contest-la-primavera-nel.html
More from Marina Riccitelli
pizza, pizza, pizza…
…e ancora pizza!!! Ne mangerei sempre!! Ormai conosco gli impasti, quello più...
Read More
Join the Conversation

34 Comments

  1. says: Valentina

    Ciao Meri! 🙂 Tanti auguri di buona Pasqua anche se in ritardo! Oggi pranzo fuori ma vento freddo e un po' di pioggia… speriamo arrivino presto le belle giornate! 😉 Questi torchietti devono essere squisiti, l'abbinamento mi piace tantissimo 😀 Un bacione e buona settimana, complimenti! 🙂 :**

  2. says: Maria

    ciao marina, grazie per essere passata da me mi ha fatto tanto piacere….complimenti a te per i torchietti davvero gustosi, e profumati immagino con lo spek che adoro….un abbraccio e ti auguro un buon inizio di serrimana baci

  3. says: Any

    Anche qui sta ancora piovendo, ma tutto sommato è stata una Pasquetta riuscita.
    Fave e pecorino,una bontà.Qui da me ci sono le fave fresche e anche crude sono una delizia.

  4. Qui a Padova è piovuto sempre, ma nel cuore rimango romana. Questa ricetta mi ha riportato alle scampagnate con i miei quando si mangiava insieme fave e pecorino. Bellissima ricetta!

  5. says: Paola

    Ciao Marina, mille auguri anche in enorme ritardo! Bello questo grande classico della cucina romana! Complimenti e un abbraccio grande grande
    paola

  6. Ciao Marina, grazie per essere passata a trovarmi, ricambio con piacere la visita e mi aggiungo ai tuoi followers.
    Mi piace il tuo blog e da quello che scrivi traspare una meravigliosa voglia di vivere..
    A prestissimo :-*
    la zia Consu

  7. Anch'io ricambio con piacere la tua visita e ti ringrazio per il tuo bel commento. Non so se ti sei aggiunta ai miei followers perché il Blogger non me lo fa vedere ma io si che mi unisco per seguire il tuo carinissimo blog! Mi piace il tuo piatto di pasta, che buone fave con il pecorino!!! Ciao, a presto, un abbraccio!

  8. says: rebecca

    ti ringrazio della visita e ti ringrazio di avermi dato l'opportunità di conoscerti, mi piace il tuo blog , le tue ricette , ti seguo anche io! da brava romana apprezzo questo primo che anticipa il 1° maggio , un abbraccio
    ciao Reby

  9. says: Patrizia

    Ciao Mary, proprio ieri sera ho assaggiato le prime fave, i miei ragazzi le amano crude, mangiate con pane e olio , invece a me piace usarle per i primi piatti !
    I tuoi torchietti sono molto appetitosi e invitanti, mi piacciono, bravissima , mi segno la ricetta !
    Ti lascio un saluto con l'augurio di pace, serenità e rinascita, anche se Pasqua è passata!
    Nel mio piccolo blog c'è un pensiero per te… spero ti faccia piacere, da parte mia ci ho messo stima e simpatia , a presto !

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.