Happy cake

La torta per i suoi 16 anni mia figlia ha cominciato a pensarla 6 mesi prima, ma anche quella per i 15, i dieci, i 9, insomma ogni volta decide, poi cambia, poi ricomincia a pensarci… stavolta doveva essere bellissima addirittura ne aveva scelta una difficilissima in pasta di zucchero, abbiamo comprato nuovi stampi, nuovi colori, una torta in divenire. Ogni giorno un’idea nuova. Poi io vedo la white rose cake di Re-Cake m’innamoro e comincio a pensarci  giorno e notte come ad un innamorato ma non la propongo neanche perché è bianca, acqua di rose, niente cioccolata… e come ogni storia d’amore che finisce male con coraggio l’ho archiviata anche perché la scelta finale è caduta sulla torta più allegra che io abbia mai contribuito a preparare (eh si perché se l’è preparata da sola)! Una gioia per il palato, per i nostri occhi e per quelli del dentista!
La base è la mud cake di Vale, ogni volta che ne vedo una sul suo blog  penso: la farò! E stavolta non me la sono fatta scappare anche se non so se questo è il giusto uso di una mud cake. 

Riporto pari pari gli ingredienti ed il procedimento suggeriti da Vale,  li abbiamo seguiti pedissequamente, non volevamo sbagliare. Unico cambiamento abbiamo aggiunto all’impasto 2 cucchiai di cacao (tanto per essere sicuri di farla al cioccolato).
Gli ingredienti per la mud cake: 350 g. di zucchero semolato, 250 g. di burro, 200 ml di latte intero fresco, 150 g. di cioccolato fondente al 70%, 225 g. di farina 00, 75 g. di farina autolievitante Torte Magia Lo Conte, 2 uova grandi. un cucchiaino di estratto di vaniglia,  2 cucchiai di cacao amaro, 1 pizzico di sale.
Gli ingredienti per la glassa: 2 cucchiai  di cacao, 2 cucchiai di zucchero, 3 cucchiai di latte, 2 noci di burro. 
Per la decorazione: barrette di cioccolato tipo kitkat, ce ne sono volute 36, confettini colorati.

In una pentola abbastanza capiente ha versato latte, il burro,  il cioccolato a pezzetti e lo zucchero.
Ha sciolto gli ingredienti ma senza portarli a ebollizione e li ha lasciati raffreddare. Poi ha versato  il composto nella planetaria ed ha aggiunto le uova precedentemente sbattute a mano con il sale e la vaniglia. Ha mescolato.
Una volta amalgamato l’impasto lo ha trasferito in una capiente ciotola, ha unito le farine setacciate ed i cucchiai di cacao e con una spatola ha incorporato le farine ed il cacao setacciati mescolando dal basso verso l’alto fino ad assorbimento completo. Vale suggerisce di non lavorare troppo il composto con la farina altrimenti il dolce potrebbe risultare duro e così abbiamo fatto.
Ha trasferito l’impasto in una tortiera di 18 cm. imburrata ed infarinata, l’ha sbattuta leggermente sul piano del tavolo per togliere eventuali bolle d’aria. Poi l’ha infornata a 160° per 75 minuti circa.
Dopo la cottura l’ha fatta raffreddare bene prima di sformarla.
In un pentolino ha fatto sciogliere gli ingredienti per la glassa, poi l’ha spennellata sulla torta ed è iniziata la decorazione. Bella no?

Auguri amore mio che la tua vita possa essere colorata e allegra come questa torta!
Piatto spigolo trasparente Poloplast

Approfitto di questo post per salutare ringraziare la mia cara Consuelo, sperimentatrice di successo, basta passare dal suo blog per capirlo, per questo premio

e poi per ringraziare Valentina che se non fosse inarrivabile potrebbe essere la mia musa ispiratrice!
e partecipo al contest di Sabrina “Che torta di compleanno sai preparare?”
More from Marina Riccitelli
se fosse per me farei la pace
Non so voi dopo le notizie di ieri, dopo aver visto quei...
Read More

23 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.