Challah

La challah è un pane bianco  e soffice di tradizione ebraica.

Nel sito della Comunità ebraica di Bologna ho letto che è una delle componenti essenziali del pasto del sabato, che è a forma di treccia, e che sulla tavola ne sono presenti due, a misura della doppia porzione di manna che Dio elargiva agli israeliti nel deserto alla vigilia del sabato e delle feste.

Dunque a forma di treccia: ma questo pane è la ricetta Re-cake di gennaio e dunque le ragazze del Re-cake ce la propongono un po’ più difficile ma, secondo me,  molto più  gradevole. Con un impasto è molto più bello creare delle rose che una treccia anche se non vengono perfette. Tra l’altro se non si aggiunge la glassa al miele, il pane può anche avere un utilizzo salato.

challah1

 

5.0 from 2 reviews
Challah
 
Author:
Ingredients
  • 500 g di farina 00
  • 10 g di sale
  • 25 g zucchero semolato
  • 9 g di lievito secco
  • 1 uovo grande
  • 40 ml di olio vegetale
  • 40 g miele
  • 60 ml di acqua tiepida
  • Per la glassa
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaio di acqua bollente
  • semi di sesamo
Instructions
  1. Nella ciotola della planetaria setacciare la farina ed il sale. Unire il lievito e mescolare per incorporarlo bene. Aggiungere lo zucchero, l'uovo, l'olio e il miele e iniziare l'impasto. Unire pian piano l'acqua tiepida fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Far lievitare fino al raddoppio.
  2. Rivestire una teglia rotonda con carta forno e al centro mettere un coppa pasta.
  3. Dividere l'impasto in 2 parti uguali e stendere ogni parte fino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro e ricavare 6 cerchi.
  4. A questo punto bisogna creare le rose e qui vi lascio l'esatta e facile spiegazione del Re-Cake:
  5. "Per fare le rose: utilizzare quattro cerchi di 12 cm e metterli in fila, uno sopra l'altro, affinché ogni cerchio si sovrapponga a quello sotto di esso, a partire dal cerchio in basso, stendere la pasta in un cilindro. Per stringere il cilindro, rotolare delicatamente sulla superficie di lavoro.
  6. Usando un coltello affilato, tagliare il rotolo a metà". C'è anche un video molto esaustivo fatto da Giulia che potrete vedere a questo link:
  7. https://www.youtube.com/watch?v=PH14TibPNnA&feature=youtu.be
  8. A questo punto posizionare ogni rosa con il lato piatto verso il basso nella teglia attorno al coppa pasta lasciando circa 2-3 cm tra loro.
  9. Lasciar lievitare per circa 40 minuti poi cuocere in forno caldo a 180°.
  10. Scaldare un cuchiaio di acqua con due cucchiai di miele e spennellare con la glassa la superficie del pane. Io ho aggiunto dei semi di sesamo.
Le mie rose sono più piccole dell’originale, per questo ne ho preparata anche una mini.

challah3

 

Partecipo al Re-Cake del mese di gennaio

nuovo banner RECAKE 17012487312_884107165020305_6736009017078994675_o

More from Marina Riccitelli
Spaghetti con pesto di aglio nero e pomodori confit
,Due soli ingredienti per un piatto semplicissimo ma pieno di sapore: talmente...
Read More
Join the Conversation

19 Comments

  1. says: edvige

    Molto buoni ma la panificazione qualunque sia non la so fare forse perchè pane ne mangiamo talmente poco che per due non merita farlo. Prendo nota di questo mi attira molto. Buona fine settimana.

  2. Carissima Marina,non conoscevo questo meraviglioso pane estremamente versatile in quanto si può scegliere se prepararlo nella versione dolce o salata:). L’aspetto è veramente bellissimo, perfetto, invitante e mi piacerebbe davvero poterlo assaggiare, che meraviglia, bravissima come sempre, ti faccio i miei migliorie e più sinceri complimenti:)).
    Rosy

  3. says: zia Consu

    Ciao carissima, ma sai che non mi arrivano più le tue notifiche su bloglovin’??? E’ da aprile che ho il vuoto 🙁 scusami x la latitanza sono imperdonabile 🙁
    Ne approfitto x farti i miei migliori auguri di felice 2016 e ti faccio anche i miei complimenti x questa strepitosa ricetta..non sai che darei x poter fare l’assaggio 😛
    A presto <3

  4. says: Anonimo

    bellissima questa callah! anch’io l’ho preparata in versione mini, ma non è uscita così perfetta! complimenti 🙂

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.