pancarrè a colazione

Ha ricominciato a vivere il mio lievito madre! Bello, profumato e prolifico! 
E così ecco questo profumatissimo pancarrè, sbirciato dal blog Pane al pane..vino al vino,  naturalmente ho cambiato un po’ la ricetta, ho ridotto le dosi e soprattutto l’ho fatto senza il bimby.  E’ da tanto che volevo provare, perchè ogni volta che apro una busta di pancarrè sento quell’odore di…alcool? che veramente non ispira e così eccolo, morbido e buono sia con il dolce che con il salato. Io ci ho subito spalmato una bella marmellata di arance, così:
Gli ingredienti per il panetto che vedete (cotto in uno stampo per plum cake): 50 gr. d lievito madre (oppure 1 bustina di lievito secco), 250 gr. di farina biologica 00, 100 gr. di acqua, 40 gr. di latte, 40 gr. di olio di semi (oppure burro), 1 cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaino di sale 1 foglio di carta forno  Ottimo e 1 foglio di carta di alluminio Ottimo.
Preparare l’impasto versando tutti gli ingredienti in una ciotola avendo l’accortezza di unire il sale alla fine, dopo aver cominciato ad impastare. Coprire e mettere in un luogo tiepido a lievitare per circa 2 ore. Riprendere l’impasto e lavorarlo, poi stenderlo come fareste per una pizza ma senza renderlo troppo sottile. Arrotolarlo su stesso e metterlo in uno stampo per plum cake foderato di carta forno con l’apertura della pasta verso il basso. Coprirlo e lasciarlo lievitare ancora 1 ora o di più se avete tempo. Infornare coperto di carta d’alluminio per 45 minuti a 180°. 10 minuti prima della fine della cottura togliere la carta forno. Sfornarlo e lasciarlo raffreddare nello stampo.
E’ buonissimo e morbidissimo! 

20 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.