pizza, pizza, pizza…

…e ancora pizza!!! Ne mangerei sempre!! Ormai conosco gli impasti, quello più digeribile, quello sottile, quello “napoletano”, quello integrale, quello con il metodo Bonci..di alcune farei indigestione con altre sono costretta a fermarmi prima. L’impegno che metto nel preparare l’impasto è naturalmente proporzionale alla riuscita della pizza. Infatti quando utilizzo il metodo Bonci, che è scandito da tanti passaggi e l’attenzione da mettere è alta, la riuscita è garantita come qui.
Ma stavolta è stato diverso…. perché utilizzando le Farine Magiche la pizza è venuta superlativa, come nelle migliori pizzerie e soprattutto in poco tempo che, direi, è una condizione più che preziosa! Infatti basta versare la farina, aggiungere pochi ingredienti, impastare velocemente e il gioco è fatto! Pizza tutte le sere! Guardate:
 margherita
boscaiola 

focaccia aglio, olio e peperoncino

Quando ho visto il risultato ho pensato che non avrei più cambiato metodo e impasto.
Gli ingredienti per ogni pizza: 350 g. di Pizza Sfiziosa Istantanea autolievitante, 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva Dante, 250 g. di acqua, 2 pizzichi di sale, carta forno Ottimo.
Per prima cosa ho acceso il forno alla massima temperatura,  ho foderato la teglia con carta forno, in una ciotola ho mescolato gli ingredienti prima con un cucchiaio poi l’ho lavorato con le mani e ho steso l’impasto nella teglia allargandolo con le mani infarinate cercando di dare uno spessore omogeneo. Per la margherita ho utilizzato pomodoro, origano e sale e ho aggiunto la mozzarella a dadini 6 o 7 minuti prima della fine della cottura (ci vogliono circa 15-20 minuti).
Per la boscaiola ho cotto prima la base con aggiunta di sale, un filino d’olio e la salsiccia sbriciolata e poi ho aggiunto la mozzarella.
Sulla focaccia invece ho usato l‘insaporitore aglio e peperoncino Ariosto, è venuta squisita e veramente particolare.
More from Marina Riccitelli
Pane e friarielli
Basterà che sia 1 maggio per ricordare che il lavoro è un...
Read More
Join the Conversation

15 Comments

  1. says: Beatrice

    Le ho usate qualche volta le farine autolievitanti… ma mi manca troppo il profumo del lievito di birra. E' tutto un altro sapore! Cmq sia… w la pizza! 🙂

  2. says: Barbara

    Ciao Meri e complimenti per il delizioso blog: ti ho trovato grazie a Kreattiva e non ti mollo più! Mi sono iscritta ai tuoi lettori fissi, così da non perdermi le tue prossime realizzazioni e ora vado a studiarmi il tuo post; non conoscevo le Farine magiche, ma a te hanno dato risultati davvero strepitosi, brava!

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.