gnocchi al cavolo nero

Difficilmente trovo il cavolo nero e mi capita di vederlo generalmente durante i periodi in cui si cucina tanto, quando supermercati e negozi vari sono molto più forniti, pronti a soddisfare le voglie culinarie che ci assalgono durante le feste: quando non si pensa alla linea, al colesterolo e quando la fiducia nelle nostre capacità digestive è sconfinata. Escludendo la ribollita che non ho mai preparato ma solo assaporato nei luoghi deputati a questo piatto godurioso, li ho utilizzati per insaporire una confezione di gnocchi di patate pronti all’uso. Esperimento riuscitissimo, da ripetere anche perché il gusto piccante del pesto di olive e quello avvolgente del cavolo nero hanno subito legato e si sono voluti bene dal primo momento!
Gli ingredienti: 500 g. di gnocchi patate, 1 mazzetto di cavolo nero, 1 cucchiaino abbondante di pestato di olive piccanti Madama Oliva, 1 spicchio d’aglio, olio extra vergine di oliva Dante, pecorino grattugiato.
In una padella ho scaldato l’aglio nell’olio, ho aggiunto il pestato di olive e poi le foglie di cavolo nero. 
Ho lasciato insaporire un po’ a fiamma alta, poi ho coperto e ho lasciato cuocere aggiungendo quasi a fine cottura un po’ di acqua calda. Ho cotto gli gnocchi e li ho saltati nel condimento e poi li ho spolverizzati con pecorino grattugiato.
Facili, sublimi, piccantini e saporitissimi!!!
More from Marina Riccitelli
quando il cacao arriva…per primo!
Voglia di ravioli? ripieni insoliti? pasta colorata? Bene metti queste voglie, metti...
Read More
Join the Conversation

44 Comments

  1. cara Marina, ben ritrovata, felice 2014 e che sia sempre pieno di gusto e fantasia come questa ricetta!
    Gli gnocchi al cavolo nero non me li sono mai gustati, devono essere davvero favolosi, mi hai fatto tornare appetito!!!
    a presto, un abbraccio
    Clara

  2. says: Rosy

    Carissima Meri grazie mille per il messaggio di saluto che hai lasciato nel mio blog, sei sempre carinissima:))qualora un giorno dovessi tornare a Roma mi farebbe molto piacere incontrarti:)
    ancora grazie mille per gli auguri, tantissimi auguri di buon anno anche a te e famiglia, che possa essere all'insegna della serenità, della salute e che possa realizzare quanto più desideri:)
    i miei migliori complimenti inoltre per questi gnocchi, non li ho mai assaggiati in questa versione ma sono sicuramente buonissimi, le foto rendono in pieno l'idea ella bontà del piatto:))
    un bacione!!!
    Rosy

  3. Buonissimi i tuoi gnocchi Marina! La spolverizzata di pecorino li deve rendere davvero unici! E' da tanto che non preparo gli gnocchi e questa ricetta mi attira davvero tanto! Brava Marina hai avuto un'idea davvero magnifica! Buona serata ed un bacione! 🙂

  4. says: Luna B

    Marinaaaaaaaaaaa eccomi di ritorno e Buon 2014 amica!
    Gnammy… io direi che, visto che le feste (bagordi compresi) sono passate, posso unirmi alla tua tavola per gustare questa bontà? 😀 Occupo poco spazio!

  5. Marina tu non ci crederai,ma è un periodo che io e mio marito siamo andati in fissa con il cavolo nero!! l'ho fatto in tutti i modi è buonissimo….con gli gnocchi mi manca ,provero' sicuramente a farli,belli e buoni complimenti 😉

  6. says: Ilenia Meoni

    Ciao cara che onore trovare il cavolo nero tra le tue ricette! Qui da noi è un the best lo sai ci piace in ogni versione e questa ricettina sembra proprio buona! Appena lo abbiamo colto dall orto quasi quasi provo. Cmq se ti piace questa verdura ti consiglio di provare la farinata di cavolo nero é molto più veloce da fare della ribollita ed è un piatto molto gustoso. Buon fine settimana…

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.