Strawberries pie..forever

Rieccoci a domenica…giorno di dolcetto. Leggero? eh, è una parola ma con poco zucchero magari si. Voglia di torta, una bella, classica torta della nonna, rassicurante, confortante e godereccia. Mi piace tanto l’apple pie, la torta di mele di nonna Papera, ma oggi fuori c’erano almeno 18°, un sole meraviglioso e l’ultima volta che ho mangiato una apple faceva un gran freddo. Allora ho cambiato il ripieno, ce ne ho messo uno un po’ più primaverile. Con le fragole è venuta molto buona, certo completamente diversa dal classico sapore di mele e cannella, ma decisamente da provare. E senza un briciolo di zucchero all’interno è un ottimo involucro per ripieni salati.

Gli ingredienti: 300 g. di farina Torte magia Lo Conte, 150 g. di burro, 50 g. di acqua ghiacciata, 1 pizzico di sale, 40 g, zucchero, 1 cestino piccolo di fragole, scorza d’arancia, 1 cucchiaio di zucchero di canna.
In una ciotola ho versato la farina, lo zucchero, il burro a pezzetti ed un pizzico di sale. Poi ho versato l’acqua ed ho cominciato a mescolare fino a che l’impasto non è diventato liscio ed omogeneo. L’ho avvolto nella pellicola e l’ho lasciato 30 minuti in frigorifero.
Nel frattempo: ho lavato e tagliato a pezzetti le fragole, le ho addolcite con un cucchiaio di zucchero di canna e ho grattugiato sopra la scorza d’arancia. Poi ho imburrato e infarinato uno stampo da crostata.

Ho ripreso l’impasto l’ho diviso in due parti e l’ho steso con il matterello. Ho rivestito il fondo della tortiera, ci ho versato sopra le fragole, ho aggiunto un fiocchettino di burro poi l’ho coperto con l’altra sfoglia di impasto, e ho unito i bordi rifilandoli con le dita. Ho spennellato con il latte.

Ho infornato a 200° per i primi 20 minuti, poi ho abbassato a 180° e ho lasciato cuocere per altri 30 minuti e comunque fino a quando la superficie non si è ben colorata.

Piatto quadrato di palma Ecobioshopping
Buonissima questa torta, tradizionale e golosa. Ma siccome siamo nel XXI secolo allora con  l’impasto avanzato ho rivestito gli stampini Daisy Pop della Silikomart e così ci siamo deliziati anche con una pie da passeggio!!
Piatti di cellulosa e di  palma Ecobioshopping

E grazie a questa torta ho avuto in testa per tutto il giorno questo meraviglioso pezzo!!!!

More from Marina Riccitelli
IV Edizione Polo & Blog
Anche quest’anno torna Poloblog, ormai alla sua quarta edizione. E’ una collaborazione...
Read More
Join the Conversation

24 Comments

  1. Mamma mia che visione O_O tutte quelle fragole mi fanno impazzire..io ancora non ho ceduto all'acquisto mi sembrano ancora troppo "finte"..ma appena sarà la stagione giusta le proverò proprio in una fragrante pie come la tua ^_^
    Buona serata tesoro <3

  2. Benvenuta nel club delle appassionate di pie! Io le adoro con qualsiasi ripieno, e ne ho fatte ormai diverse (le trovi nel mio blog). Ma in questa stagione quella con le fragole fa subito primavera, ed è buonissima. Brava!

  3. says: Rosy

    Ciao Meri, che meraviglia questo dolce, l'aspetto è veramente bellissimo e troppo invitante, appena trovo le fragole giuste (si tratta di una frutta che adoro nei dolci) la devo assolutamente provare..è sicuramente buonissima:))poi ti farò sapere:))
    un bacione e grazie mille per la bellissima ricetta
    ps: anche il pezzo è bellissimo:)

  4. Ciao Meri, ci serve il Lazio è una delle regioni che manca! Quindi uscirà anche il contest per te e ci terrei molto che tu mandassi le ricette. Facciamo due regioni per volta per avere il tempo di leggere le ricette che arriveranno e fare le cose per bene. Ti terrò informata. A presto 🙂

  5. Marina buongiorno. Cbello incominciare ad accogliere le prime giornate di primavera con una bella torta di fragole. Una bellissima idea hai avuto. Io adoro da morire le fragole, se le ho in casa non mi arrendo finchè non le faccio fuori tutte: ma il tuo dolce è light!!!
    Un abbraccio
    Patrizia di Cucina con Dede

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.