ghiaccioli di papaia e anguria

Roma è impazzita, i suoi amministratori sono inermi, i tanti, tantissimi  cittadini che lavorano in questi giorni di agosto si guardano con aria interrogativa  e con il corpo che trasuda e suda. Perche 38° alle 9.00 di mattina sono veramente troppi in una città piena di spazzatura che non viene raccolta, che marcisce insieme ai materassi abbandonati agli angoli delle strade, indifferentemente se sia centro o periferia. Certo sotto al Colosseo tutto è in ordine a parte che hanno chiuso la metro, a parte che gli autobus “scassoni” non passano. Ovvio che se sei turista e giri in mutande a queste cose non ci fai caso. Ma ieri dopo l’ennesimo tentativo di salire su un bus miraggio per tornare a casa, un bus con i vetri bloccati, strapieno e con il termometro interno che segnava 41° io questi ghiaccioli me li sognavo e me li gustavo, pensarli intensamente mi ha fatto tornare a casa sana e salva.

Print Recipe
ghiaccioli di papaia e anguria
ideali con il caldo africano di questi giorni
Porzioni
9/10 ghiaccioli
Ingredienti
  • 1 papaia
  • 2 fette grandi di anguria
  • 200 g acqua
  • 3 cucchiai zucchero
  • 1 limone spremuto
Porzioni
9/10 ghiaccioli
Ingredienti
  • 1 papaia
  • 2 fette grandi di anguria
  • 200 g acqua
  • 3 cucchiai zucchero
  • 1 limone spremuto
Istruzioni
  1. Bollire acqua, zucchero e limone fino a quando lo zucchero non sia completamente sciolto e l'acqua leggermente sciropposa. Far raffreddare.
  2. Nel frattempo sbucciare la papaia privarla dei semi, ridurla a pezzettini e metterla nel bicchiere del mixer. Unire metà dello sciroppo e frullare fino a renderlo liquido.
  3. Utilizzare lo stesso sistema per le fette di anguria.
  4. Versare negli stampini da ghiaccioli e riporre in freezer almeno 6/8 ore.

 

More from Marina Riccitelli
mini cuoricini di cioccolato e mini granite di caffè
Guardate che carini questi cuoricini di cioccolato!  sono deliziosi e me li...
Read More
Join the Conversation

3 Comments

  1. says: Annalisa

    Ciao Marina, negli anni vissuti a Roma, ricordo una calda estate e fu quella del 2014, ma mai quanto questa di cui vi sento parlare ora che non vivo più lì. Posso solo immaginare quanto sia invivibile!
    Questi ghiaccioli hanno un aspetto bellissimo..immagino il loro sapore!!!!

  2. says: Luna

    Come ti capisco Meri e quanto mi fa male vedere la nostra città, ridotta così. E’ triste la situazione. Questi ghiaccioli, sono meravigliosi e golosi, bellissima poi la forma, complimenti. E speriamo siano di buon auspicio per l’arrivo del freddo.

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.