Laugenbrots (Pretzel Buns)

E’ tanto, troppo tempo che non gioco a Re-Cake, ma questo mese questi piccoli panini mi hanno stregato. Leggeri e dai colori intensi, già la foto lasciava intendere quello che in realtà si sono rivelati: piccoli panini morbidi e con l’inconfondibile sapore del pretzel, con la loro crosticina leggermente dolce/salata che a me piace tanto e che associo a viaggi fatti e a momenti di felicità pura.

Sono tipici del Sud-Tirolo, diffusi in Germania, Austria, Svizzera, sono facilissimi da fare e hanno una doppia cottura, prima di infornarli vanno bolliti per 30 secondi in acqua e soda caustica alimentare, anche se quest’ultima può tranquillamente essere sostituita dal bicarbonato: è  proprio questo metodo di panificazione (chiamato  Laugengebäck) a dare al panino quel tipico contrasto di colori e quel tipico sapore.

Sono grata alle ragazze di Re-Cake 2.0 per questa ricetta e mi pento di aver voluto dimezzare le dosi per paura di mangiarne  troppi….

 

Print Recipe
Laugenbrot (Pretzel Buns)
piccoli panini morbidi e con l'inconfondibile sapore del pretzel, con la loro crosticina leggermente dolce/salata
Porzioni
12 piccoli panini
Ingredienti
  • 250 g farina
  • 135 g acqua
  • 3 g lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 15 g di burro a temperatura ambiente
  • 5 g di sale
  • semini di sesamo
  • semini di papavero
per la bollitura
  • 1 litro d'acqua
  • 8 cucchiaini di bicarbonato
  • 2 cucchaini di sale
Porzioni
12 piccoli panini
Ingredienti
  • 250 g farina
  • 135 g acqua
  • 3 g lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 15 g di burro a temperatura ambiente
  • 5 g di sale
  • semini di sesamo
  • semini di papavero
per la bollitura
  • 1 litro d'acqua
  • 8 cucchiaini di bicarbonato
  • 2 cucchaini di sale
Istruzioni
  1. Possono essere impastati a mano o con la planetaria. Mettere nella ciotola 100 g di farina, l'acqua, lo zucchero ed il lievito. Impastare e poi far riposare coperto circa 30 minuti.
  2. Riprendere la ciotola ed aggiungere la restante farina, il burro, il sale ed impastare fino ad ottenere un panetto bello liscio. Formare una palla, coprirlo con la pellicola e farlo lievitare per altri 30 minuti.
  3. A questo punto dividete l'impasto in pezzetti di circa 30/35 g, a me ne sono venuti 12. Formare delle palline e rotolarle sul piano da lavoro con il palmo della mano per lisciarle bene. Farle riposare 10 minuti.
  4. Nel frattempo portare ad ebollizione l'acqua con il sale ed il bicarbonato. Immergere 3 o 4 panini alla volta per 30 secondi poi raccoglierli con il mestolo forato e poggiarli su una teglia rivestita di carta forno.
  5. Cospargere i panini con i semini poi con un coltello molto affilato praticare due incisioni superficiali su ogni panino.
  6. Preriscaldare il forno a 200° e cuocerli 15 minuti o comunque fino a che non avranno raggiunto il tipico colore.
Recipe Notes

Possono essere gustati semplicemente così come sono o accompagnati da salumi o formaggi, ma sono buonissimi anche in versione dolce e possono essere congelati.

 

 

 

More from Marina Riccitelli
Rocher? non so…sicuramente cioccolatini
Il sapore è proprio quello dei ferrero rocher. Buonissimi, croccanti, nutellosi…L’aspetto un...
Read More
Join the Conversation

8 Comments

  1. says: edvige

    Carissima per fare questo a parte mai fatto in casa mancate le opportunità, oggi ci siamo solo noi due quindi chi le mangia…….. io aspetto di mangiarli in estate quando vado in Austria loro le fanno sempre di varie forme. Un abbraccio buona fine settimana…. e le tue sono super.

  2. says: Luna

    Ma che belli cara Marina! Adoro ^_^ E poi non sapevo di questo metodo ovvero che si bollissero per poi passarli in forno. Bravissima, da applauso e bis!

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.