Fiori di zucca ripieni al forno

fiori di zucca ripieni: un must

Ci siamo di nuovo al 2 del mese! Nuove ricette tipiche da tutta Italia entreranno nelle vostre case dai nostri blog. Per questo mese di aprile il tema è “Torte rustiche salate, focacce per una scampagnata primaverile”.  Un argomento perfetto per il periodo, la primavera è arrivata, tra poco sarà Pasqua, poi ci rallegrerà qualche ponte quindi niente di meglio che avere a disposizione idee per sorprendere  ospiti e  famiglie, anche durante una scampagnata.

Per il  Lazio, che rappresento, ho deciso di proporre una torta salata che mia madre faceva spesso e che era, anzi è buonissima. La torta di fiori di zucca ripieni.

I fiori di zucca ripieni di alici e mozzarella passati nella pastella e poi fritti, sono un must dalle mie parti. Non c’è pizzeria o friggitoria che non li prepari  ed insieme ai filetti di baccalà e ai supplì sono l’antipasto perfetto da ordinare prima di una pizza.

Ma se è vero che, come si dice, fritta è buona anche una ciabatta, è vero anche che alcuni cibi fritti sono deliziosi. Nella vecchia Roma uno dei mestieri più popolari era proprio quello del friggitore e la frittura più gettonata ed economica era quella dei pezzetti, cioè piccoli pezzetti di verdure, broccoli, zucchine, patate, cavolfiori, striscette di baccalà che venivano avvolti in un foglio di carta, anche stampata, spolverati di sale e venduti a 5 pezzi 1 soldo. Come ci raccontava  Giuliano Malizia, scrittore e poeta romanesco, davanti alla bancarella del friggitore si incontravano persone di ogni ceto sociale che si beavano dell’allegria e del buonumore di una serata fatta di “pezzetti” spesso annaffiandoli col vino dei Castelli.

Vi parlo di fritto, ma non vi propongo un fritto. Bensì una ricetta che fritta è buonissima ma che dà il suo meglio anche al forno e poi si sa il fritto è buono caldo, quindi  se vogliamo gustarceli anche nella gita fuori porta, allora proviamoli così. Sono buonissimi!

Buon appetito!

 

fiori di zucca ripieni: un must

Print Recipe
Fiori di zucca ripieni al forno
un classico della cucina romanesca
Porzioni
Ingredienti
  • 12 fiori di zucca
  • 1 fiordilatte
  • 6 alici salate
per la pastella
  • 150 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco o di birra se preferite
  • 1 bicchiere di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
Porzioni
Ingredienti
  • 12 fiori di zucca
  • 1 fiordilatte
  • 6 alici salate
per la pastella
  • 150 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco o di birra se preferite
  • 1 bicchiere di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
Istruzioni
  1. Pulire bene i fiori, togliere il peduncolo ed il pistillo interno. Sciacquarli delicatamente, con acqua a filo e lasciarli asciugare. Tagliare la mozzarella a dadini e farla scolare in un colino. Dissalare e diliscare le alici.
preparazione della pastella
  1. In una ciotola aggiungere circa 150 g di farina, versare al centro l'uovo, il sale ed il vino. Mescolare ed amalgamare. Sarà ancora un impasto troppo denso quindi aggiungere pian pianino l'acqua sempre mescolando. Il risultato dovrà essere una pastella che possa avvolgere il fiore, ma non dovrà essere troppo pesante altrimenti dopo la cottura sarà difficile sentire il sapore dei fiori di zucca. Quindi consiglio aggiungere acqua poco alla volta proprio per evitare di dover aggiungere altra farina qualora diventi troppo liquida. Una volta pronta, lasciatela riposare.
  2. Farcire delicatamente ogni fiore di zucca con i cubetti di mozzarella e mezza alice. Foderare una teglia con carta forno e immergere ogni fiore nella pastella, lasciando che scoli tutto l'eccesso di pastella, dovrà esserne appena avvolto. Procedere con tutti gli altri fiori e allinearli vicini nella teglia. Se vi avanzasse della pastella utilizzatela in altro modo (si può congelare) ma non versatela nella teglia per coprire buchi altrimenti il risultato sarebbe un impasto troppo pesante.
  3. Se gradite potete distribuire qualche fiocchetto di burro sulla superficie poi infornate a 200° per circa 25/30 minuti. Prima di sfornare assicuratevi che la superficie sia bella croccante.
  4. Può essere mangiata calda o tiepida, e fredda è buonissima.

fiori di zucca ripieni: un must

 

Ed ecco tante idee di piatti tipici regionali da provare per  le vostre gite fuori porta:

Valle d’Aosta: Tourte aux herbes  
Trentino Alto Adige: Smacafam
Friuli-Venezia Giulia: Pinza Triestina
Veneto: Tortino di spinaci, uvetta e pinoli
Abruzzo: Fiadoni 
Basilicata: I falagoni lucani

 

22 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.