il fiore del cappero

Non li ho ancora finiti i fiori di cappero…per fortuna…li uso con parsimonia, perchè non si trovano tanto facilmente da queste parti…ma questa pasta Verrigni merita di essere trattata con ogni riguardo… e così ho usato gli ingredienti che tengo nascosti nel mio frigorifero…fiori di cappero, olive taggiasche, pomodorini Campisi…ne è valsa la pena, ve lo assicuro!
Gli ingredienti: pasta di semola Verrigni  tipo radiatori, ben otto fiori di cappero, ben 10 olive taggiasche, patè e pomodorini ciliegino Campisi, 1 spicchio d’aglio, pane grattugiato, 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato.
In una padella antiaderente metto due cucchiaini di olio extravergine di oliva con uno spicchio d’aglio, aggiungo 2 cucchiai di patè di ciliegini Campisi, una manciatina di ciliegini sott’olio Campisi e lascio scaldare per pochissimi minuti. Nel frattempo faccio “abbrustolire”  in un padellino (ma non troppo altrimenti diventa amaro) il pangrattato, il parmigiano ed il prezzemolo tritato. Cuocio la pasta, la faccio saltare nel condimento a fiamma dolce e spolvero con il  pangrattato aromatizzato. Provatela!
More from Marina Riccitelli
crostata di more con la frolla montata
Io non lo so che cosa gli ho fatto alle crostate!  proprio...
Read More

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.