Caccavelle ai carciofi

Questo è uno dei manicaretti che la mia amica adottata calabrese ha preparato durante la sua permanenza a Roma. Visto che io non stavo mai a casa, al mio rientro la sera mi ha fatto trovare più di un piattino succulento e questo ne è un esempio. Tra l’altro finora avevo sempre pensato che questo formato di pasta avesse bisogno di condimenti liquidi per mantenersi morbido ed invece l’assenza di besciamella o panna o sughi liquidi mi ha fatto apprezzare ancora di più la consistenza e la rugosità della pasta.  Senza contare che sono ancora più belle da vedere, così accoglienti!!

Gli ingredienti: 4 caccavelle La Fabbrica della Pasta di Gragnano, 4 carciofi, 2 cipollotti, 10-15 pomodorini ciliegia, olio extra vergine di Oliva Dante Condisano, prezzemolo, basilico, sale, pepe nero o peperoncino, una manciatina di pangrattato tostato.
In una larga padella ha fatto soffriggere i due cipollotti nell’olio, ha aggiunto i carciofi crudi mondati e tagliati a spicchietti, ha salato e lasciato cuocere per circa 10 minuti. Ha aggiunto i pomodorini tagliati in due, pepato e completato la cottura lasciando i carciofi al limite della croccantezza. Nel frattempo ha cotto le caccavelle in acqua salata per 16 minuti, le ha scolate, riempite con il sugo, ha aggiunto un filo di olio extra vergine di oliva Dante, il prezzemolo tritato. Ha infine spolverizzato con il pangrattato tostato. Ha coperto con un foglio di carta di alluminio Ottimo e ha cotto in forno per circa 10 minuti. Poi li ha scoperti e li ha lasciati gratinare per altri 5 minuti. Ha poi ricevuto un grande applauso!!!

Come ho già detto la consistenza della pasta è ottima anche in assenza di intingoli liquidi, senza contare che si apprezza ancora di più il condimento!

Erano buonissimi!!
Ne approfitto per ringraziare La Fabbrica della Pasta di Gragnano che ha voluto rinnovare la collaborazione con il mio blog inviandomi altri meravigliosi pacchi di pasta dai formati strepitosi! A presto su questi schermi!
Con questa ricetta partecipo al contest Cuore d’inverno organizzato da Il Mangiarbene di Viander
http://ilmangiarbene.it/contest-cuore-dinverno/
More from Marina Riccitelli
tortelli di parmigiano e crema di zucca
Un titolo molto lungo per una ricetta facilissima da veri principianti. Colorata...
Read More
Join the Conversation

21 Comments

  1. says: m4ry

    In effetti è vero…sono così accoglienti…mi intrigano tantissimo..qui da me non l'ho ancora visto questo formato di pasta..ti abbraccio :*

  2. says: elly

    Marina, è strepitosa. Ma sai che ho provato a cercarla in vendita sta pasta e non sono riuscita a trovarla? Brava, un bel primo piatto!!!

  3. says: Guerino

    Ciao Marina
    questa pasta è fantastica lascia piena libertà d'interpretazione e tu sei riuscita come sempre in questo.
    A presto e Buone feste.

    p.s. purtroppo non ci riuniamo ma va bene lo stesso.

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.