patate viola e ragù di zucca ovvero gli gnocchi di halloween

Non credevo ai miei occhi ieri quando finalmente ieri sceglievo le patate viola e le mettevo nel sacchetto! Quanto le ho cercate, cercate e cercate… e  ieri  alla fine da Eataly ho potuto acquistarle. Vitelotte questo il loro nome, sono originarie del Perù e diffusamente coltivate  in Francia, dove si acquistano anche in sacchetto versione chips.  La varietà che ho acquistato non era quella tonda con la polpa completamente viola ma quella dalla forma oblunga (particolare direi, commenti ed equivoci sono stati inevitabili) e dall’interno striato che però una volta cotta ha un bellissimo colore viola. Approfittando  di una meravigliosa zucca che mi ha regalato la mia amica coltivatrice abbiamo deciso, insieme,  di mettere le mani in pasta (6 mani, anche quelle della mia quindicenne) e preparare un piatto di gnocchi al ragù di zucca. Soddisfattissimi! Le patate viola hanno una consistenza soda ed un sapore ottimo e farci gli gnocchi è stato un piacere.

Gli ingredienti: 700 g. di patate viola. 120 g. circa di farina (mista di grano duro e di tipo 0). zucca, pancetta, cipollotto, rosmarino, salvia, sale, olio extra vergine di oliva Dante.
Ho lavato e bollito le patate. Le ho sbucciate e passate al setaccio. Le ho salate e poi le ho  impastate con la farina: metà di grano duro e metà di tipo 0, non so dire quanta ne ho usata mi sono regolata al tatto cercando di ottenere un consistenza morbida e asciutta nello stesso tempo. Comunque è sempre bene non usarne tanta per evitare, mangiando gli gnocchi, di non sentire più il gusto della patata ma solo quello della farina. Credo che in tutto ne avrò usata dai 100 ai 120 g.  
In una padella molto grande ho soffritto il cipollotto nell’olio con i rametti di rosmarino e salvia tritati, ho aggiunto la zucca cruda tagliata a cubetti, ho mescolato e ho lasciato cuocere coperto badando a non disfare troppo la zucca. Ho salato a fine cottura. 
In un padellino antiaderente molto caldo ho tostato la pancetta tagliata a cubetti (va bene anche lo speck), l’ho scolata dal suo grasso e l’ho aggiunta alla zucca. Alla fine ho cotto gli gnocchi in acqua bollente salata e quando sono venuti a galla (praticamente dopo due minuti) li ho velocemente mantecati in padella con il ragù di zucca. Sono venuti deliziosi, i colori nel piatto erano bellissimi! In qualche piatto abbiamo aggiunto del pecorino grattugiato che devo dire ci sta benissimo!!!!

21 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.