Pane e noci

 

Avrei tanto voluto postare una ricetta natalizia, una di quelle belle ricette festose, uno di quei piatti che si mangiano una volta l’anno, ma non ce l’ho fatta! Il tempo è stato tiranno per permettermi di fotografare e scrivere sul blog. Ma le ho preparate eh?! Ah se le ho preparate! A cominciare da ben 3 pandori, bellissimi, altissimi e sofficissimi preparati con la ricetta di Alessandra (e non puoi sbagliare!) e con la preziosa consulenza in diretta di Maria Grazia che in chat  mi ha incoraggiato e risolto dubbi, per arrivare alle mail con Ale e le sue dritte per far si che il mio ultimo pandoro fosse perfetto! E lo è stato! Però purtroppo niente foto, dovete credermi sulla parola! Ma che grande soddisfazione! Proprio come fare il pane.
Questo pane, che ho preparato utilizzando il mio lievito madre che stufo di soli rinfreschi, si è comportato benissimo. L’ho impastato con le noci di uno dei tanti sacchetti rimasti dalle feste.
Gli ingredienti: 100 g. di lievito madre già rinfrescato, 450 g. di farina W260, 150 g. di acqua, 1 cucchiaino di malto (o miele), 1 cucchiaino e mezzo di sale, 8 noci, qualche pistacchio.

 

 

Ho impastato il lievito madre con la farina e l’acqua. Ho aspettato che il lievito si incorporasse bene poi ho aggiunto le noci a pezzetti ed il sale. Ho continuato ad impastare fino all’incordatura, cioè fino a quando l’impasto non ha cominciato a staccarsi dalle pareti della ciotola formando una palla.
A quel punto ho trasferito l’impasto sul tavolo infarinato e ho iniziato ad impastare con la tecnica dello “stretch and fold” e cioè allunga e piega, serve a far inglobare aria per ottenere  una migliore alveolatura del pane durante la cottura. Ho dato la forma al pane, nel mio caso quella di un filoncino, l’ho trasferito nella  teglia di cottura ricoperta di carta forno spolverizzata di farina  e ho lasciato lievitare per circa tre ore.
Prima di infornare, con un coltello affilato ho inciso leggermente la superficie del pane e ho spolverizzato con noci e pistacchi ridotti in granella, poi l’ho spruzzato d’acqua per mantenerlo umido.
Ho infornato a 200° per 50 minuti circa. Dopo la cottura l’ho lasciato raffreddare in forno tenendo leggermente socchiusa la porta.

 

coppette  Poloplast – paletta nera Poloplast

 

Vassoio Poloplast

 

More from Marina Riccitelli

se non è zuppa…

Zuppe, creme, vellutate o per dirla in francese potages sono la mia...
Read More

19 Comments

  • OK, ti credo sulla parola, perchè sei tu! io invece sono alle prime armi col lievito madre e ci sto litigando un pochino. Questo pane è così invitante che mi sta tornando voglia di provarci (la pizza è venuta bene, la focaccia 'na schifezza) ti dirò
    baci, e ancora auguri di buon anno!!

  • Il pandoro lo proverò più avanti, quest' anno ho fatto il pandolce tipico della mia città e il mio lievito mi ha dato davvero soddisfazione!! Ormai il pane non lo compero più e questa versione con le noci è davvero perfetta!! Brava Meri, ottimo!!
    Un abbraccio e buon anno!!

  • Che bellissimo pane Meri O_O complimenti, mi fa davvero gola 🙂 ci credi che preferisco lui a pandori e panettoni??? cmq non metto in dubbio che i tuoi saranno stati fantastici ^_^
    Ancora tanti auguri e a presto <3

  • Cara Marina, io invece ancora non ho preso il coraggio di cimentarmi con il lievito madre, per quanto sia consapevole che i risultati ottenuti sono di gran lunga superiori a quelli ottenuti con il lievito di birra che normalmente uso…prima o poi….il tuo pane è magnifico e il suo aspetto perfetto a dir poco e troppo invitante, bravissima, ti faccio i miei migliori complimenti anche per i
    pandori, ti ammiro veramente tantissimo:))
    un bacione e qualora non te li avessi fatti prima ti faccio i miei migliori auguri per un felicissimo 2015 che possa essere all'insegna della salute e della serenità e che possa realizzare quanto più desideri:))
    Rosy

  • Non ho fatto proprio nulla, Marina 🙂 Hai fatto tutto tu, realizzando pandori straordinari! Io ho visto il primo tentativo e già quello era perfetto!!!
    E questo pane? Meraviglioso!
    Un bacio grande!
    MG

  • Buon Anno 2015 🙂 Complimenti anche alle ricette natalizie anche se non le hai postate…Io mi "accontento" di questa bellissima e buonissima delizia panosa 😉 Altro che accontentarsi, qui tra poco mi mangio lo schermo 😀

  • Il pane con le noci è il mio preferito, lo adoro! Ne farei scorpacciate!!! Non ho mai provato a farlo, però!!! Il tuo è perfetto, davvero invitante e poi con qualche pistacchio sulla superficie è ancora più gustoso 🙂 Bravissima, un bacio grande e buona serata 🙂 <3 <3

  • ma anche il pane alle noci è natalizio! Sarà che per tradizione di famiglia c'è sempre nel nostro cestino del pane insieme al bianco classico sulla tavola della vigilia! Ti è venuto meraviglioso e ti conosco non mi servono le foto o le prove per sapere che i tuoi pandori saranno stai eccezionali!
    Ancora tantissimi auguri di buon anno
    Baci
    Alice

  • Buon anno!
    ohhhh come ti capisco anche per me è stata la stessa cosa i periodi di festa, ma anche quando ho una cena con amici, non riesco a fare la foodblogger. Mi chiedo sempre: ma come fanno gli altri?
    Ho fatto anche io il pane con le moci……..no foto!
    provo la tua ricetta che mi sembra molto più interessante
    ti abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.