peperoni cornelio profumati alle erbette

peperoni cornelio digeribilissimi e buonissimi

 

buonissimi e digeribilissimi i peperoni cornelio

Tutti sanno che i peperoni sono difficili da digerire, magari non tutti hanno lo stesso problema, ma effettivamente la maggior parte delle persone ne lamenta la pesantezza.  Io stessa li compro raramente pur sapendo quanto siano buoni, che esistono moltissimi modi per cucinarli al meglio e, soprattutto, che crudi e tagliati sottili rendono le insalate insuperabili.

Ma quello che non sapevo è che in Italia, la Valfrutta ha elaborato un apposito studio per migliorare le proprietà di questo ortaggio ed in particolare del peperone corno di toro. Ribattezzato peperone cornelio, viene coltivato esclusivamente in Sicilia, naturalmente OGM ed ha tutto ciò che si vorrebbe da un peperone che cresce grazie al meraviglioso clima mediterraneo del sud:  forma allungata, polpa soda, dolce e croccante, pochissimi semi, buccia sottilissima, colori rosso e giallo incredibilmente intensi e soprattutto altamente digeribile. Trovo che sia stato uno studio molto interessante e proficuo visti i risultati!

Io li ho provati così, arrostiti e profumati di menta, origano e basilico, trovate la mia ricetta sul sito Fruit24  a questo link!!

peperoni-cornelio-alle-erbette

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

post in collaborazione con Fruit24

More from Marina Riccitelli
caesar salad nel cestino
  Un croccante cestino ripieno di una deliziosa caesar salad rivisitata. Questo...
Read More
Join the Conversation

7 Comments

  1. Io ADORO i peperoni e pur facendo un pò fatica a digerirli, ne sono talmente ghiotta che sopporto anche questo problema. Ottimi fatti così, li faccio spesso anch’io. Mari grazie mille per il tuo affetto, mi ha molto emozionato sentire la tua vicinanza l’altro giorno. Grazie ancora

  2. says: Luna

    Non sapevo di questo studio e lo trovo ottimo ed utilissimo! Chi non adora i peperoni? Ma spesso è costretto nel rinunciare a mangiarli ahimè! Io non ho particolari problemi per fortuna. Questa ricetta la trovo così golosa, brava Meri, un applauso a te 😉

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.