Conserva di pere estive al Sangiovese

una profumatissima conserva di pere estive

 

Il tema di questo mese de L’Italia nel piatto mi piace tantissimo, si parla di “conserve estive”. Chi mi segue sa della mia passione per la stagione estiva e per tutto ciò che è possibile trovare, assaporare e cucinare  in questo periodo dell’anno.

E la cosa bella è che tutto quello che possiamo raccogliere in questo periodo possiamo anche conservarlo, così da sfruttare i mille cibi colorati e profumati che l’estate ci riserva e riassaporarli anche in autunno o pieno inverno.

E ho proprio idea che questo mese nei nostri blog, troverete tantissime ricette per conserve, confetture, sughi, gelatine  con le quali  deliziarci anche tra qualche mese.

Per il Lazio vi propongo una conserva di pere estive, le pere coscia, quelle piccole e succose  che che si trovano solo in questo periodo dell’anno, da conservare nel vino, un vino tipico da aromatizzare e profumare a piacere.

Non che io mi intenda di vini, per sceglierne uno adatto ho chiesto lumi a chi ne sa più di me e sono stata ben consigliata. Ho scelto ancora una volta un prodotto della Tuscia, territorio ricco di eccellenze storiche, naturalistiche e culturali, ma anche terra di prodotti agroalimentari pregevoli, nonché zona ricca di vitigni  autoctoni come il Grechetto, l’Aleatico, il Sangiovese.

E proprio quest’ultimo ho scelto per la mia conserva, un vino rosso IGT Lazio, Sangiovese al 100% prodotto ad Acquapendente, nel cuore della Tuscia.

Ho scelto di aromatizzarlo con spezie profumate che hanno dato al vino un gusto speciale quasi natalizio,  simile a quello del vin brulé.  Per questo credo  che una tale conserva possa tranquillamente rientrare nel novero di tutti quei regalini home made da preparare per natale o più semplicemente per noi stessi, per una coccola di fine pasto, un mangia e bevi veramente delizioso.

Vi lascio la mia ricetta, alla prossima!

una profumatissima conserva di pere estive

Print Recipe
Conserva di pere estive al Sangiovese
l'estate nel vasetto
Porzioni
2 vasetti
Ingredienti
  • 8 pere coscia
  • 250 ml di vino rosso
  • 600 ml di acqua
  • 150 g di zucchero
  • 1 limone
  • 2 frutti di anice stellato
  • 4 chiodi di garofano
  • 1 bastoncino di cannella
  • 5 grani di pepe rosa
Porzioni
2 vasetti
Ingredienti
  • 8 pere coscia
  • 250 ml di vino rosso
  • 600 ml di acqua
  • 150 g di zucchero
  • 1 limone
  • 2 frutti di anice stellato
  • 4 chiodi di garofano
  • 1 bastoncino di cannella
  • 5 grani di pepe rosa
Istruzioni
  1. Sbucciate le pere lasciandole intere e con il picciolo. Sistematele in una ciotola bagnandole con il succo di limone.
  2. In una pentola versare il vino e lo zucchero. Aggiungete tutte le spezie e a fiamma dolce portate ad ebollizione, lasciando che riduca fino alla metà. A questo punto aggiungete l'acqua e dopo la nuova ebollizione, continuate la cottura per altri dieci minuti.
  3. Sistemate le pere nei barattoli già sterilizzati. Ne ho messe 4 intere in uno e le altre tagliate a metà in un vasetto più piccolo. Versate il vino con le spezie nei vasetti fino a coprire completamente la frutta, chiudete ermeticamente.
  4. Ponete sul fondo di una pentola uno strofinaccio pulito, sistemateci sopra i due vasetti avvolti anch'essi in un canovaccio per evitare che si possano rompere. Versate da un lato acqua tiepida fino a coprire completamente i vasetti. Lasciateli bollire per almeno 10 minuti.
  5. Al termine spegnete la fiamma e lasciateli raffreddare direttamente in pentola. Conservate in un luogo fresco e asciutto per almeno 30 giorni prima di consumarle.

una profumatissima conserva di pere estive

 

Curiosi di conoscere le conserve estive delle altre regioni d’Italia?  Accomodatevi allora e buon proseguimento!

Valle d’Aosta: Pan Ner 
Trentino-Alto Adige: Confettura di Corniole
Friuli-Venezia Giulia: Radìc di Mont sott’olio

27 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.