arista ripiena

Questo è proprio un piatto della domenica!! Mi piace moltissimo preparare gli arrosti, l’arista in particolare perché non sbagli mai il tipo di carne. A cottura ultimata è sempre morbida, tenera e succosa. Lo spunto l’ho preso dal blog di Tonia, ma naturalmente poi le mani e la testa hanno galoppato fino a questo risultato. In più avevo appena comprato sia le buone patate viterbesi sia quelle americane. Dovevo fare!!!!
Gli ingredienti: un’arista di maiale del peso di circa 600 gr., 3 fette di prosciutto crudo, una decina di funghi champignons, salvia, alloro, rosmarino, 2 spicchi di aglio, 1 bicchiere di Vinchef,  insaporitore per arrosti Ariosto, insaporitore per patate Ariosto, sale, pepe, olio extra vergine di oliva Dante, spago da cucina.
Per prima cosa ho pulito gli champignons, li ho tagliati a fette e li ho trifolati con l’olio, il sale, l’aglio e il prezzemolo. Nel frattempo ho praticato un’incisione nell’arista per formare una tasca. Ho tritato il prosciutto, mezzo spicchio d’aglio, le erbe aromatiche, un po’ di sale, pepe e ho amalgamato tutto in una ciotola. Ho tagliuzzato una parte dei funghi trifolati aggiungendoli nella ciotola, ho mescolato per bene e con questo ripieno ho farcito l’arista. L’ho impacchettata  con spago da cucina, l’ho cosparsa di insaporitore per arrosti e l’ho messa in una comoda  pentola a rosolare in un po’ d’olio. Ho sfumato con un bicchiere di Vinchef e quando si è formato un buon fondo di cottura ho trasferito tutto nel forno per continuare la cottura, circa 1 ora e 15 minuti. Nel frattempo ho sbucciato e tagliato le patate italiane e quelle americane, le ho insaporite con Ariosto per patate e le ho poi messe in forno. Ho servito accompagnando l’arista sia con i funghi sia con le patate.
More from Marina Riccitelli
ciambelline al vino rosso
Ingredienti: – 500 gr. di farina  – 200 gr. di zucchero  –...
Read More
Join the Conversation

20 Comments

  1. says: Sara

    Ecco uno secondo piatto la cui ricetta deve essere tenuta a portata di mano!!! 600 g intendi di arista già disossata vero? Grazie e buona domenica, Sara

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.