Quando la pasta chiama: cacio e pepe

Stavolta l’ho fatta…io il pepe proprio non posso mangiarlo o meglio cerco di non mangiarlo…però è inevitabile su certi piatti. Certe pietanze, carni, verdure senza pepe proprio hanno un altro sapore. E poi sono così belli questi “pepi” tutti colorati: nero, bianco, rosso, rosa. Tra l’altro da qualche parte ho letto che : “il pepe nero figura tra i rimedi della medicina ayurvedica ed è una delle tre spezie che compongono il “Trikatu” (le altre sono zafferano e pepe lungo) utilizzato per favorire la digestione e stimolare il metabolismo. Effettivamente la piperina, l’alcaloide contenuto nel pepe, rende la spezia stimolante, tonica e stomachica e, stimolando la secrezione di succhi gastrici, facilita il processo digestivo e agevola l’assorbimento dei nutrienti traendo il massimo beneficio dal cibo ingerito.” 
Beh, certo che se hai la gastrite non c’è Trikatu che tenga!!! Comunque basta chiacchiere e godiamoci il piatto, come si dice: quanno ce vò ce vò!!!!
Gli ingredienti per tre persone: 225 g. di spaghetti KiliOff, un’abbondante manciata di pecorino, pepe nero macinato fresco.
Ho cotto la pasta in acqua salata. Nel frattempo nella ciotola dove poi ho condito la pasta ho preparato una cremina con il pecorino grattugiato e l’acqua di cottura. Deve diventare densa e morbida così:
Ho scolato la pasta l’ho versata ancora bollente nella crema e ho mescolato velocissimamente in modo da farla ben aderire alla pasta. Ci ho macinato sopra il pepe nero e voilà! Pronto! Creperà l’avarizia se aggiungerete ancora del pecorino sopra!!!!
La pasta è quella KiliOff che come ho già detto qui è dietetica e mantiene la cottura in modo eccezionale. Certo l’ideale è condirla con delle verdure come qui o un condimento leggero, ma  così è buonissima. Giuro che dopo non ho mangiato nient’altro!!!!
Se stasera non avete tempo o idee per preparare la cena, provate a farvi un piatto di cacio e pepe: facile, veloce e appetitosissimo!!!!
More from Marina Riccitelli
CalenDEArio 2014…. just a taste for fashion foodies
Ma cosa succede quando food e fashion blogger uniscono  le  loro capacità...
Read More
Join the Conversation

63 Comments

  1. says: Azzurra

    Ciao Marinaaaaaaaaaaa, era un po' che non postavo e sono saltata su quando ho visto il tuo commento! Grazie. <E grazie che ho trovato questa tua ricetta che non faccio mai, perchè sarebbe tanto facile quanto difficile!Con il tuo trucchetto non dovrebbe riuscirmi male.
    Io il pepe lo uso abbastanza così come il peperoncino. Non ce la faccio a ricordare tutti i benefici delle varie spezie, bisogna che li usi a rotazione così sono a posto! Ciao A presto un bacione e buon martedì grasso

  2. says: Emma Mon

    Anche io cerco di non usare il pepe ma come dici tu a volte e inevitabile, non si può non metterlo, altrimenti come fai a fare questo piatto buonissimo? Buonissimo. Bacio.

    1. says: merincucina

      come ce la vedo? E ce la vedo bene, ce la vedo! un altro mesetto e vai con la granella di fave!!! Vediamo chi di noi due la posta per prima! Anzi no, ce la mangiamo insieme!!! Un bacione

  3. says: Luca Monica

    Questo è un piatto che mi incuriosisce da sempre ma non so per quale motivo non l'ho mai fatto….con i tuoi consigli poi sembra di sicura riuscita… Grazie mille…

    A presto
    Monica

    (fotocibiamo)

  4. says: serenella

    ah cacio e pepe che bontà!! Me sa che rischio e me la faccio .. c'ho pure le fave surgelate per la granella, che ideona!!!

  5. says: Tonia

    caspiterina…..é ce vò puoi dirlo forte….mè venuta na fame…!! e non ti dico se lo vedesse mio marito…questo piatto…correrebbe di volata da te…!! hihihi ciao un bacione..!!

  6. says: Andrea

    Sono d'accordo con Giuliana: questo piatto buonissimo (uno dei miei preferiti) sembra tanto facile e invece non lo è per niente! Il rischio è che il formaggio si addensi e cominci a fare i grumi; se invece riesci a mantenere la cremina abbastanza fluida, questa pasta è da favola! Un caro abbraccio

  7. Ciao Marina, sono passata anch'io da te… il blog è carinissimo e mi sa che mi offrirai molti spunti in cucina! Poi da casa mi registro per poterti seguire al meglio (dall'ufficio non lo posso fare)… mi sono soffermata su questo bel piattone di pasta perchè già a quest'ora me la mangerei, adoro il pecorino e amo tantissimo il pepe, squisita!!!! E' una ricetta tanto semplice e gustosa, eppure non ci penso mai a farla… me l'hai ricordata e prendo nota!
    Un abbraccio, Tatiana

  8. …mi hai fatto venire il "coraggio" a prepararla…questa "cacio e pepe"..!!!
    Tu la fai facile…perchè la sai fare!!! 😀
    Ti terrò informata sui miei progressi! :))
    baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!
    b.

  9. says: Azzurra

    Ciao Marina, contentissima della tua visita! Ho approfittato di te, perchè ero sicura di trovarla,per gli spaghetti cacio e pepe. Ho sbirciato fra i tuoi primi piatti e l'ho trovata!!! Io ho già fatto due tentativi, ma una schifezza! Il procedimento è quello che leggo da te, ma la cremina non mi è venuta come la tua, quindi DEVO provare per la terza volta! Grazie per le tue dritte circa i pepi, e spero bene! Hai delle belle collaborazioni, il coperchio! che bello. Mi sono ripresa dalla fatica della pasta fillo, ma ho già in progetto qualcosa della mia terra, la Sardegna. Un bacio grande ciao Azzurra

  10. says: merincucina

    .Azzurra sono buonissimi!!! Io faccio questa cremina perchè così mi vengono bene ma non so se la ricetta originale la prevede!!! Comunque sono fantastici!!! bacioni!!!!!

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.