Le fettuccine all’uovo

fettuccine all'uovo

Il tema di questo mese de L’Italia nel piatto è sicuramente un tema caro a tanti di noi: “I formati di pasta della tradizione locale“. Immagino già un viaggio di sapori e colori, di ricette di famiglia, di piatti che sanno di domeniche in casa o di giorni di festa.

Per il Lazio ho scelto le fettuccine all’uovo, un formato di pasta diffusissimo in tutta la regione. Hanno diverse dimensioni a seconda delle zone, più strette, più larghe, più sottili, più spesse. La tradizione casareccia vuole le fettuccine impastate a mano, sulla “spianatora”, stese con il mattarello e tanto olio di gomito.

La sfoglia si prepara utilizzando farina di grano tenero e uova. Anche se la tradizione del luogo e quella di famiglia può far variare gli ingredienti. Io per esempio ricordo che, a volte, mia madre aggiungeva del vino bianco all’impasto misurandolo con un mezzo guscio d’uovo.

Alcuni piatti di fettuccine sono conosciuti in tutto il mondo come le fettuccine all’Alfredo nate proprio in un ristorante di Roma; o come il Timballo di Bonifacio VIII, uno sformato di fettuccine ciociaro dedicato proprio all’omonimo papa; e cosa dire delle fettuccine alla papalina ideate quando Papa Pio XII chiese all’oste un piatto nuovo.

Nelle trattorie turistiche è facile trovare le fettuccine alla burina preparate con piselli, funghi, prosciutto e panna.

Nei miei ricordi però ci sono le domeniche fatte di fettuccine al sugo, oppure al ragù, a volte condite con il sugo dello spezzatino. Mia madre tirava la sfoglia con la macchinetta e poi con l’apposito rullo formava le fettuccine, a volte strette a volte più larghe.

Io non ho la macchinetta e dunque le ho tirate a mano, proprio come le fa mia zia Maria: ma le sue sono perfette, ruvide e tutte uguali: arrotola la sfoglia su se stessa e con il coltello la taglia con una precisione incredibile.

Certo le mie non sono perfette ma la soddisfazione? E siccome al mercato c’erano già i carciofi romaneschi ho deciso di variare la tradizione e preparare un bel piatto di fettuccine con i carciofi. Ecco la ricetta.

fettuccine all'uovo con i carciofi
Print Recipe
Fettuccine all'uovo con i carciofi
un piatto che sa di casa
Porzioni
2 porzioni abbondanti
Ingredienti
  • 120 g farina 00
  • 100 g di farina di semola
  • 2 uova intere
  • 1 tuorlo
  • Una presa di sale
per il sugo con i carciofi
  • 1 carciofo grande
  • 2 cipollotti
  • 1 spicchio d'aglio
  • qualche pomodorino rosso
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva extra vergine
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 pezzetto di peperoncino facoltativo
  • parmigiano o pecorino grattugiato secondo il proprio gusto
  • qb sale e pepe
Porzioni
2 porzioni abbondanti
Ingredienti
  • 120 g farina 00
  • 100 g di farina di semola
  • 2 uova intere
  • 1 tuorlo
  • Una presa di sale
per il sugo con i carciofi
  • 1 carciofo grande
  • 2 cipollotti
  • 1 spicchio d'aglio
  • qualche pomodorino rosso
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva extra vergine
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 pezzetto di peperoncino facoltativo
  • parmigiano o pecorino grattugiato secondo il proprio gusto
  • qb sale e pepe
Istruzioni
  1. Sul piano di lavoro versate la farina a fontana. Al centro unite le due uova intere ed il tuorlo, un pizzico di sale e con la forchetta iniziate ad amalgamare gli ingredienti alla farina. Quando la farina avrà assorbito le uova lavorate l'impasto con le mani fino a farlo diventare sodo ed elastico. Copritelo e lasciatelo riposare 15/20 minuti.
  2. Tagliate un pezzo di impasto e iniziate a stenderlo avendo cura di rendere omogenea la sfoglia, stendendola fino ad ottenere uno strato molto sottile. Ovviamente se preferite una sfoglia più spessa, potete scegliere lo spessore che preferite.
  3. Una volta stesa, infarinatela leggermente e poi arrotolatela su se stessa. Con il coltello tagliate le fettuccine tutte della stesa larghezza e poi srotolatele immediatamente lasciandole stese ad asciugare un po'.
per il sugo con i carciofi
  1. Pulite i carciofi eliminando le foglie dure esterne, rifilate il gambo, poi tagliate a metà il carciofo. Eliminate l'eventuale barba, strofinatelo ben bene con un limone e lasciatelo a bagno in acqua leggermente acidulata. Asciugatelo, tagliatelo a fettine.
  2. In una capiente padella mettete l'olio, lo spicchio d'aglio schiacciato, i cipollotti tritati ed eventualmente un pezzetto di peperoncino. Fate appassire la cipolla e lasciatela stufare a lungo, aggiungete i carciofi e lasciateli insaporire e rosolare. Unire i pomodorini tagliati a metà, salate e poi finite la cottura lasciando i carciofi leggermente al dente. Se non avete usato il peperoncino, pepate a fine cottura. Eliminate l'aglio. Cospargete di prezzemolo tritato.
  3. Cuocete le fettuccine in acqua bollente salata, ci vorrà poco più di un minuto e trasferitele nel sugo facendole mantecare, aggiungendo se necessario un po' d'acqua di cottura della pasta. Spolverate con abbondante formaggio grattugiato e gustate!
l'Italia nel piatto

Ed ora un bel viaggio virtuale alla ricerca delle ricette delle altre regioni italiane:

Valle d’Aosta: Gnocchi “alla bava”
Piemonte: Tajarin, i tagliolini piemontesi al Ragù di Cinghiale – L’Italia nel Piatto
Liguria: farfalle con piselli e prosciutto
Lombardia: Ravioli alla valtellinese con fonduta di taleggio e bresaola
Trentino-Alto Adige: Schnalser-nudeln – pasta tipica della Val Senales
Veneto: Bigoli al torchio con ragù d’anatra
Emilia-Romagna: I balanzoni bolognesi
Toscana: Pappardelle al ragù bianco di coniglio

Marche: Cargiù marchigiani
Umbria: Manfricoli di Narni, pasta fresca senza uova
Abruzzo: Taccozze e lenticchie
Molise: Crioli o lacci delle scarpe al ragù di agnello
Campania: Scialatielli con gamberetti, cozze e polipetti.
Puglia: Troccoli con le vongole
Basilicata: I cavatelli
Calabria: Pasta chijna cu u stoccu
Sicilia: Busiate Trapanesi con Matarocco Maissalisi
Sardegna: Spizzulus di Orroli al Cannonau
Italia nel piatto: https://www.facebook.com/LItaliaNelPiatto/
https://www.instagram.com/italianelpiatto/

More from Marina Riccitelli
pancakes ai mirtilli ed amarene
Era da tanto che l’assaggiatrice piccola mi chiedeva di farle i pancakes...
Read More
Join the Conversation

8 Comments

  1. says: Elena

    bellissime le tue fettuccine, e quindi le tirate a matterello? Ma tu sei grandiosa!!! Io senza macchinetta sono persa… Favolose le tue fettuccine come pure le ricette da te citate (quelle alla burina mi mancavano!) e quel sugo di carciofi … senza parole! un abbraccio!

  2. says: Barbara

    Io a mano faccio fatica a tirarla sottile e quindi mi servo della macchinetta. Gustoso e semplice il sugo, ma sai che non ho mai usato i pomodori con i carciofi? Ci provo. 🤗

Leave a comment
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.